メインコンテンツに移動する

TRADITIONNELLE TWIN BEAT CALENDARIO PERPETUO

Questa è la storia di un battito, un battito che racconta la storia del cuore, un battito che accelera, rallenta e che può persino fermarsi. Un battito che scandisce il tempo della Belle Haute Horlogerie. Un battito da ascoltare, da dominare, da vivere fino in fondo. Segua il ritmo delle Sue emozioni e si lasci trasportare da #VCSIHH

UN OROLOGIO CON CONTROLLO DELLA DOPPIA FREQUENZA.

Quando viene indossato, il Traditionnelle Twin Beat calendario perpetuo batte ad alta frequenza, in linea con lo stile di vita moderno, indicando sul quadrante ore, minuti, data, mese, ciclo degli anni bisestili e riserva di carica.

 

Quando l’orologio non viene indossato, il suo calibro 3610 QP di manifattura può essere rallentato così da estendere la riserva di carica ad almeno 65 giorni.

Sistema in attesa di brevetto per una transizione nella rilevazione del tempo senza perdite tra la modalità Attiva ad alta frequenza (5 Hz) e la modalità Stand-by a bassa frequenza (1,2 Hz).

La modalità Stand-by consente un’estensione senza precedenti della riserva di carica (almeno 65 giorni).

Estremamente compatto (42 mm di diametro, 12,3 mm di spessore) nonostante la grande complicazione e la riserva di carica estesa.

IL CALENDARIO PERPETUO CHE PIÙ SI AVVICINA AL CONCETTO DI FUNZIONAMENTO “IN PERPETUO”.

Il Traditionnelle Twin Beat calendario perpetuo si serve di un meccanismo in attesa di brevetto che consente una transizione istantanea dalla modalità Attiva (5 Hz, 36.000 vph) alla modalità Stand-by (1,2 Hz, 8.640 vph).

 

Entrambi i bilancieri delle modalità Attiva e Stand-by sono animati dallo stesso bariletto, il modo più efficiente per distribuire l’energia e l’unica soluzione per avere una sola indicazione della riserva di carica.

ALL’INSEGNA DEL DESIGN

Le platine e i ponti del movimento sono decorati da un motivo Côtes de Genève e successivamente trattati con NAC, un rivestimento scuro che offre una resistenza e una durata superiori rispetto ad altri trattamenti simili.

Sul quadrante l’arte tipica del XVIII secolo delle finiture guilloché e satinate si traduce in un guillochage radiale pulito su superfici sabbiate.

Per raggiungere questa perfetta unione di tradizione e modernità, il quadrante è costituito da due segmenti principali realizzati con un processo multi-fase. Un segmento del quadrante in oro è decorato a mano con lavorazione guilloché ed è poi inserito all’interno di un segmento esterno in vetro zaffiro.

In seguito, gli indici delle ore in oro sono applicati nel segmento di quadrante in vetro zaffiro, che è ulteriormente inciso al laser e riempito di inchiostro per un aspetto elegante e uniforme.