メインコンテンツに移動する

Responsabilità sociale d'impresa

L'AMBIENTE

Oltre al suo costante impegno nella riduzione dell'impatto ambientale, Vacheron Constantin compensa le emissioni di anidride carbonica generate dalla manifattura, dalle boutique e dalle filiali, nonché da ogni viaggio di lavoro in aereo, treno o auto.


Con l’acquisto di crediti di CO2 per compensare le emissioni, dal 2008 sosteniamo il finanziamento di progetti ecologicamente responsabili. Per quanto riguarda la compensazione di CO2, anche quest’anno sosteniamo i progetti Isangi, Hebei Yingxin Glass e Asorpar, del comparto “Diamanti, Oro e Vetro”, al prezzo medio di 4,75 euro/t (4,70 euro/t scorso anno).


Tuttavia, l'impronta di carbonio di Vacheron Constantin è relativamente piccola se paragonata a quella di industrie ad alto consumo energetico.

Per maggiori informazioni si prega di fare riferimento a richemont.com

RESPONSIBLE JEWELLERY COUNCIL

Vacheron Constantin si impegna a promuovere prassi etiche, sociali e ambientali conformi ai diritti umani in modo trasparente e responsabile e a promuovere queste pratiche in tutta la sua catena del valore, dall'estrazione alla vendita al dettaglio. Per testimoniare il proprio impegno, Vacheron Constantin ha aderito al Responsible Jewellery Council (RJC).


Il Responsible Jewellery Council è un’organizzazione internazionale no-profit certificata che riunisce oltre 1000 aziende operanti nelle filiere orafe e orologiere, dall’estrazione alla vendita al dettaglio. I membri dell’RJC si impegnano a sottoporsi a controlli per verificare la conformità con le Norme di Procedura RJC che promuovono a livello internazionale prassi responsabili per diamanti, oro e platinoidi nel rispetto, tra l'altro, dei diritti umani, dei diritti dei lavoratori, dell’impatto ambientale e della trasparenza dei prodotti. Vacheron Constantin è membro dal mese di agosto 2010 e nuovamente certificato dal mese di giugno 2018.

Visitare il sito

APPROVVIGIONAMENTO RESPONSABILE

Vacheron Constantin - Responsabilità sociale d'impresa - IL PROCESSO DI KIMBERLEY
IL PROCESSO DI KIMBERLEY

Vacheron Constantin acquista tutti i suoi diamanti da fornitori che aderiscono al Sistema di garanzie del World Diamond Council basato sul Processo di Kimberley, garantendo che siano stati acquistati da fonti lecite, non coinvolte nel finanziamento di conflitti e nel rispetto delle risoluzioni delle Nazioni Unite.

Il Processo di Kimberley è un’iniziativa congiunta di governi, industria internazionale dei diamanti e società civile per arginare il flusso dei diamanti “insanguinati”.
Il Sistema di certificazione del Processo di Kimberley impone alle nazioni partecipanti di escludere dai legittimi canali commerciali i diamanti provenienti da conflitti.






Visitare il sito
Vacheron Constantin - Responsabilità sociale d'impresa - LA FILIERA DELL’ORO</br></br>
LA FILIERA DELL’ORO

Per quanto possibile, chiediamo ai nostri fornitori di garantire che l’oro fornito sia stato estratto nel rispetto dei diritti umani, dei lavoratori e dell’ambiente.
Continuiamo a lavorare in questa direzione con i fornitori per cercare di migliorare i controlli su tutta la filiera e operiamo a stretto contatto con il Responsible Jewellery Council (RJC) per contribuire a migliorare la filiera dell’oro.

Oltre a queste iniziative di settore, collaboriamo regolarmente con i nostri fornitori di oro per promuovere la diffusione di standard etici a tutti i livelli della catena di approvvigionamento dell’oro. L’adesione al Responsible Jewellery Council (RJC) fornisce a noi e ad altre imprese del settore un valido strumento per affrontare i problemi della filiera: dall’estrazione alla vendita al dettaglio.

Visitare il sito
Vacheron Constantin - Responsabilità sociale d'impresa - CITES</br></br>
CITES

Per l’approvvigionamento dei cinturini in pelle, Vacheron Constantin e i suoi fornitori aderiscono alla Convenzione sul Commercio Internazionale delle specie di fauna e flora in via di estinzione (CITES).

Il CITES è un accordo internazionale tra governi, volto a garantire che il commercio internazionale di specie selezionate di animali selvatici e piante selvatiche non ne minacci la sopravvivenza. Per Vacheron Constantin, riguarda i cinturini in pelle di alligatore (Alligator Mississippiensis).










Visitare il sito