LE ORIGINI DEL
PUNZONE DI GINEVRA

Una storia di eccellenza iniziata nel XIX secolo.

head-img-histoire

Intorno al 1850 l'orologeria ginevrina gode di una tale reputazione internazionale che la contraffazione e le illegalità di alcuni fabbricanti senza scrupoli sono all'ordine del giorno. Per proteggere la denominazione "Genève" e il savoir-faire per cui è famosa la città, la Società degli orologiai (Société des Horlogers), fondata nel 1878, chiede al Gran Consiglio della Repubblica e Cantone di Ginevra di emanare una legge dai requisiti molto rigorosi.

 

Il 6 novembre 1886, questa legge istituisce una certificazione indipendente battezzata Punzone di Ginevra e viene creato un Ufficio di controllo facoltativo degli orologi ginevrini. L’Ufficio ha il mandato di apporre il punzone ufficiale dello Stato sugli orologi e i movimenti presentati dai fabbricanti del Cantone che soddisfano un certo numero di criteri tecnici molto precisi.

 

Fin dalla sua nascita, il Punzone di Ginevra ha continuato a evolversi, adattando i criteri per l'ottenimento della certificazione alle aspettative sempre più elevate dei clienti e degli appassionati dell'alta orologeria.

 

L’ultima e la più significativa di queste evoluzioni risale al 125° anniversario del Punzone di Ginevra, nel 2011, quando la certificazione è stata estesa all’insieme dell’orologio e i controlli son stati applicati al 100% della produzione dei segnatempo con Punzone di Ginevra.

 

Appannaggio fino al 2009 della Scuola di Orologeria di Ginevra, le attività connesse al Punzone di Ginevra sono oggi responsabilità di TIMELAB, il Laboratorio di Orologeria e Microtecnica di Ginevra, una fondazione di diritto privato, controllata dallo Stato. Il Consiglio di fondazione è composto di sei alti funzionari e tre rappresentanti dell’industria orologiera ginevrina.