Valori d'impresa

I nostri cinque valori d’impresa

COSTANTE RICERCA DELL'ECCELLENZA

Per Vacheron Constantin, la ricerca dell'eccellenza è una predisposizione mentale, un processo che coinvolge ogni fase produttiva, dalla progettazione alla finitura.

 

Nel settore dell'eccellenza orologiera, la sfida è piegare la materia alle esigenze della precisione e della cura minuziosa dei dettagli, garanzia di una qualità eccezionale e, quindi, della durata del prodotto e del suo valore nel tempo. È la ricerca del meglio a orientare la meccanica di alta precisione. Anche la progettazione stessa dell'orologio implica un processo ad alto contenuto tecnologico. L'assemblaggio dei componenti, l'incassatura e i diversi protocolli di controllo fanno riferimento allo stesso approccio di estrema cura dei dettagli e di ricerca della qualità. Gesti che garantiscono l'affidabilità operativa di un servizio di assistenza in grado di operare su tutti gli orologi costruiti fin dal 1755.

 

SOSTEGNO DELLA CREATIVITÀ

Valore intrinseco della Manifattura Vacheron Constantin, la creatività è il principio ispiratore alla base delle molteplici attività dell'azienda.

 

Il sostegno della creatività si manifesta all'interno della Manifattura a vari livelli. Per la produzione, è un approccio che consente a Vacheron Constantin di adottare innovazioni tecniche e di fabbricare movimenti a complicazioni multiple. Anche le innovazioni estetiche sono frutto di questa tendenza creativa, garanzia della posizione d'avanguardia rivestita dall'azienda.

 

SENSO CIVICO E APERTURA AL MONDO

Quale azienda responsabile, Vacheron Constantin sancisce importanti collaborazioni con istituzioni artistiche e culturali stabilendo forti legami con la comunità per promuovere i nostri valori condivisi.  Le attività di produzione dei segnatempo e di approvvigionamento dei loro componenti si svolgono in maniera etica e responsabile, in armonia con l'ambiente e conformemente all'utilizzo sostenibile delle risorse naturali.

 

RISPETTO E TRASMISSIONE DELLE TRADIZIONI

Sin dall'apertura del primo atelier nel 1755, Jean-Marc Vacheron assunse un apprendista. Compiva in tal modo un gesto che avrebbe rappresentato un principio fondatore della Manifattura: quello di condividere e trasmettere le competenze orologiere. Condivisione e trasmissione che consentono, da allora, di costruire un savoir-faire ed esperienze comuni, e in questo modo di creare una memoria collettiva.

 

È così che può svilupparsi la consapevolezza di una storia condivisa, e che diviene possibile l'elaborazione della tradizione. Una tradizione che è fedele ai principi fondamentali della Manifattura orologiera, una tradizione che richiede agli orologiai i gesti giusti, quelli d'altri tempi, foss'anche di 250 anni fa.

 

CONDIVISIONE DELLA PASSIONE

La passione è un elemento essenziale per dare vita a quella complessa alchimia che si forma tra i diversi attori che creano, realizzano e presentano i nostri eccezionali segnatempo. Del resto, può forse esserci passione senza condivisione?

È così che i collaboratori, gli artigiani e i fornitori di Vacheron Constantin, trasmettendo il loro entusiasmo e condividendo la stessa passione, diventano i migliori ambasciatori del Marchio.